Alimentazione: il pane argentino per chi soffre di intolleranza al glutine

Alimentazione: il pane argentino per chi soffre di intolleranza al glutine

Con i semi di una leguminosa dell’Argentina mescolati alla farina di mais è stato realizzato un nuovo tipo di pane adatto a chi è intollerante al glutine

da in Alimentazione, Glutine, Intolleranze alimentari, Mangiar Sano, Primo Piano, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    intolleranza al glutine

    L’intolleranza al glutine determina diversi problemi in chi è costretto a privarsi di determinati cibi, che possono mettere a rischio la propria salute. Eppure c’è chi ogni giorno deve affrontare questo problema con molte difficoltà. ci sono comunque appositi prodotti alimentari che possono essere d’aiuto per chi è affetto da questo disturbo.

    Tuttavia bisogna comunque considerare che questi cibi spesso possono essere carenti delle adeguate sostanze nutritive e non riescono a sostituire un’alimentazione che dovrebbe basarsi sui prodotti che non è possibile consumare. Ma per fortuna i progressi della ricerca vanno avanti e c’è un’importante novità per chi ha un’intolleranza al glutine. È stato infatti scoperto un nuovo prodotto alimentare che potrebbe rivelarsi molto utile in questo senso. Si tratta del vinal – prosopis – ruscifolia, o molto più semplicemente una leguminosa tipica dell’Argentina.

    Si è scoperto in tal senso che i semi di questa pianta, mescolati alla farina di mais, possono essere impiegati per realizzare dei prodotti alimentari che potrebbero sostituire i prodotti privi di glutine che vengono tradizionalmente venduti.

    In compenso i nuovi cibi realizzati con la leguminosa in questione sarebbero più ricchi di proteine e di antiossidanti.

    La ricerca a questo proposito è stata effettuata dagli studiosi dell’Università di Santa Fe e ha portato alla realizzazione di un tipo di pane con lo scopo apprezzabile di ampliare l’offerta di prodotti per quanti soffrono di intolleranza al glutine. I risultati dello studio sono stati pubblicati sull’ “International Journal of Food Sciences and Nutrition”.

    Immagine tratta da: unsalottonelweb.net

    337

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneGlutineIntolleranze alimentariMangiar SanoPrimo PianoRicerca Medica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI