Alimentazione: energy drink, rischio alto per la salute

Alimentazione: energy drink, rischio alto per la salute

L’invito alla moderazione nel consumo degli energy drink, valutandone bene caratteristiche e possibili effetti collaterali, soprattutto in associazione con l’alcol, arriva dalla rivista Jama

da in Alcool, Alimentazione, Caffe', News Salute, Sanità, Tachicardia
Ultimo aggiornamento:

    Energy drink, pericolosi per la salute

    Amanti degli energy drink, di quelle bevande che promettono, in pochi decilitri di liquido di contenere e regalare la formula “magica” per riacquisire tutte le energie spese durante l’attività fisica, attenzione: gli energy drink potrebbero nascondere pericoli da non sottovalutare per la salute. Il monito arriva dagli Stati Uniti e, in particolare, da un editoriale pubblicato sull’autorevole rivista Journal of the American medical Association (Jama).

    Il rischio? Davvero molto alto, soprattutto se non l’uso degli energy drink si mischia imprudentemente con altre bevande alcoliche e assume i pericolosi contorni dell’abuso. “Le azioni in alcuni Paesi contro la fabbricazione di bevande in cui energy drink e alcolici sono già mixati è stato un primo passo importante, ma bisogna continuare l’azione, gli individui possono infatti ancora mixare le bevande da soli, inoltre non esiste nessuna regolazione della quantità di caffeina che questi drink possono contenere” ha sottolineato Amelia Arria, dell’università del Maryland, sulle colonne del Jama.

    Uno dei pericoli principali, legato all’assunzione di queste bevande dal millantato o reale potere energetico e dall’elevato contenuto di caffeina è l’associazione con altre bevande alcoliche. Si innesca una sorta di circolo vizioso: più energy drink e caffeina si ingerisce, più cresce il consumo di alcol abbinato, con evidenti riflessi negativi sulle funzioni cognitive.

    Cervello annebbiato, ma non solo, anche senza l’esplosiva associazione con l’alcol, l’utilizzo smodato degli energy drink può avere conseguenze davvero spiacevoli, scatenando reazioni allergiche e problemi cardiaci, come la tachicardia, nei soggetti predisposti.

    327

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlcoolAlimentazioneCaffe'News SaluteSanitàTachicardia
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI