Alimentazione, come snack la frutta sfida i bomboloni

Alimentazione, come snack la frutta sfida i bomboloni

Il ministero della Pubblica istruzione sostituisce la frutta con gli snack più calorici nei distributori automatici

da in Alimentazione, Obesità, obesità-infantile
Ultimo aggiornamento:

    Bomboloni, rinomati anche all'estero

    Ogni cinque minuti di pubblicità nelle ore di punta, in tv c’è almeno una reclame di merendine. Sembra allora una battaglia coraggiosa quella dell’attuale ministero dell’Istruzione di proporre, al posto o accanto ai distributori automatici di merendine, anche quelli che forniscono frutta (in macedonia, a fette o essiccata, in polpa) e altri prodotti come yogurt e succhi di frutta senza aggiunta di zuccheri.

    Riusciranno i bambini ad appassionarsi a questi prodotti, trovandoli “accattivanti” quanto bomboloni e snack biscotto-e-caramello? Si spera di sì, ed è importante che i nostri piccoli inizino a mangiare bene anche all’ora di ricreazione: è una buona abitudine che poi non si perde, ed è importante anche perchè il 35% dei cibi che mangiamo ogni giorno li consumiamo fuori casa. E che l’obesità, che può insorgere anche in età scolare, è una cattiva alleata della nostra salute, essendo all’origine di malattie vascolari, tumori e diabete.

    163

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneObesitàobesità-infantile
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI