Alimentazione: cereali integrali per la prevenzione

Alimentazione: cereali integrali per la prevenzione

Una ricerca dell'University of Aberdeen mette in evidenza che i cereali integrali aiutano a combattere l'ipertensione e quindi a diminuire il rischio di infarto e di ictus

da in Alimentazione, Ipertensione, News Salute, Prevenzione, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    alimentazione cereali integrali prevenzione

    Un’alimentazione che non trascura i cereali integrali è importante per la prevenzione in tema di salute. A sottolineare tutto ciò è stata una ricerca dell’University of Aberdeen, che ha messo in evidenza come tre porzioni giornaliere di cereali integrali possono proteggere dall’ipertensione e quindi dall’infarto e dall’ictus.

    Nel primo caso il rischio diminuisce anche del 15%, mentre nel caso dell’ictus l’incidenza arriva a toccare anche il 25% in meno. Davvero importanti quindi i benefici dei cereali integrali, che a buon diritto possono essere annoverati in tema di dieta anche fra i dieci alimenti dimagranti da tenere in considerazione in vista del nostro benessere. In particolare le fibre dei cereali riuscirebbero ad aiutare il nostro organismo a tenere sotto controllo i valori della pressione sistolica. Un altro motivo in più per includere i cibi integrali nelle nostre abitudini alimentari.

    Si sapeva già che i cereali erano utili contro il colesterolo e contro i problemi creati dall’intestino pigro. Adesso questa ulteriore ricerca apre prospettive ancora più interessanti sulla possibilità di prevenire l’ipertensione, che può essere tenuta sotto controllo anche con il carcadè.

    I ricercatori hanno preso in considerazione due gruppi di soggetti, uno dei quali ha portato avanti un’alimentazione che includeva dei cereali integrali. In questo modo si è potuto riscontrare che i risultati in termini di diminuzione dell’ipertensione erano incoraggianti proprio in chi aveva consumato i cereali. Secondo gli esperti l’ideale sarebbe mangiarne una quantità pari a quella compresa tra 13 e 16 grammi.

    316

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneIpertensioneNews SalutePrevenzioneRicerca Medica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI