Alcol, nemico della coppia e del matrimonio

L’abuso di alcol, la propensione eccessiva verso le bevande alcoliche ritarda la data delle nozze e mette in pericolo il matrimonio, accorciandone la durata e diminuendone la qualità

da , il

    L'abuso di alcol mette a rischio il matrimonio

    L’alcol, se si esagera sia in termini di quantità sia di frequenza, rischia di diventare decisamente pericoloso, non solo per la salute dell’organismo anche per quella del matrimonio. Infatti, da una ricerca a stelle e strisce è emerso che l’abuso di alcol può ritardare il momento delle nozze e incidere negativamente sulla qualità e, soprattutto, la longevità del matrimonio.

    Alzare troppo il gomito, mostrare una passione decisamente fuori controllo per le bevande alcoliche può mettere in serio pericolo la salute dell’organismo, compromettendo la funzionalità di molti organi, dai reni al fegato, fino al cuore, ma anche il rapporto di coppia e l’eventuale unione matrimoniale.

    Alcol e matrimonio sembrano non andare per niente d’accordo, almeno stando alle evidenze della sperimentazione d’oltreoceano. Secondo la recente ricerca Usa, firmata da un team di esperti, guidato da Mary Waldrom, dell’Indiana University School of Education, e pubblicato su Alcoholism: Clinical & Experimental Research, l’eccessiva propensione verso l’alcol ritarda il fatidico “sì”, riducendo le probabilità di convolare a giuste nozze, ma anche di avere un matrimonio felice e duraturo.

    Il rapporto di proporzionalità inversa tra matrimonio e alcol è emerso chiaramente nel corso dello studio statunitense, condotto monitorando più di 5 mila adulti australiani (3575 donne e 1845 uomini), nati tra il 1940 e il 1964. Se aumenta la passione per l’alcol, diminuiscono le probabilità di successo del rapporto di coppia, le possibilità che sfoci in un matrimonio felice e duraturo, ma si incrementano quelle di separazione e divorzio.