Al via la Settimana di Prevenzione dell’Invecchiamento Mentale

da , il

    settimana di prevenzione dell'invecchiamento mentale

    Al via la “IV Settimana di Prevenzione
 dell’Invecchiamento Mentale”: dal 19 al 24 settembre, in molti punti nevralgici dello Stivale, gli specialisti di Assomensana saranno a disposizione, gratuitamente, per tracciare, a tutti gli interessati, l’identikit delle proprie facoltà cognitive e per aiutarli a ingannare l’età che avanza, almeno quella mentale, attraverso un corretto stile di vita e la “ginnastica” per il cervello.




    La salute mentale degli italiani è in buone mani, grazie a questa iniziativa, che, da lunedì, in tutta Italia può vantare numeri davvero interessanti, per garantire al cervello dei connazionali un check-up, un allenamento efficaci e, soprattutto, gratuiti.

    Saranno circa 100 gli esperti coinvolti che, a titolo gratuito, effettueranno, a tutti gli interessati, un check-up sullo stato di salute delle capacità intellettive. 18 regioni aderenti all’iniziativa, che quest’anno comprendono anche Marche, Campania, Sicilia e l’area di Roma. Oltre alle consulenze personalizzate, durante questa settimana dedicata alla mente, sono previsti, in oltre 50 città, molti incontri sul tema.

    Obiettivo dichiarato di questa Settimana di informazione, visite, incontri e sensibilizzazione, per “a brain forever young”, è quello di ottenere uno screening mentale sulla popolazione, di promuovere stili di vita per la prevenzione della salute, anche cerebrale, di sensibilizzare sul tema dell’invecchiamento mentale, causato anche dallo stress.

    “Al termine dell’esame individuale, che si svolge con prove “carta e matita”, in circa 45 minuti, i nostri esperti (psicologi, neurologi e geriatri) potranno dare informazioni personalizzate sul funzionamento delle principali attività cognitive, quali memoria, attenzione, concentrazione, linguaggio e astrazione, e fornire suggerimenti su come mantenerle in ottima forma” ha spiegato , il dottor Giuseppe Alfredo Iannoccari, presidente Assomensana.