Aids: prevenzione e giovani, protagonisti di uno spot

Aids: prevenzione e giovani, protagonisti di uno spot

Uno spot tv, con Mara Maionchi, per sensibilizzare, soprattutto i giovani, sull’importanza della prevenzione dell’Aids e delle altre malattie sessualmente trasmissibili, come epatite e sifilide

da in AIDS, Giovani, Malattie, News Salute, Prevenzione, Sanità
Ultimo aggiornamento:

    Mara Maionchi testimonial d’eccezione contro l’Aids: è proprio la discografica più conosciuta del Bel Paese, resa famosa, per il grande pubblico, dal piccolo schermo, prima da X Factor, poi da Amici, il volto del nuovo spot per la lotta all’Hiv, per la prevenzione delle patologie a trasmissione sessuale, in onda su Mtv e disponibile su Youtube.

    Un messaggio forte e chiaro, quello lanciato dallo spot e dalla Maionchi, un invito rivolto soprattutto ai giovani, per spingerli a informarsi e a mettere in atto tutte le strategie preventive possibili per contrastare la trasmissione e la diffusione delle malattie sessualmente trasmissibili, come l’Aids.

    Lo spot tv, targato Gay Help Line (800 713713), realizzato grazie al finanziamento della Regione Lazio, concentra in pochi minuti tutta l’energia e la forza di questo messaggio sull’importanza della prevenzione, grazie anche al carisma della sua protagonista, Mara Maionchi, negli insoliti panni di un’insegnante di liceo, alle prese con un’interrogazione più complicata del previsto.

    La professoressa per spot cerca di interrogare i suoi studenti su Aids e malattie sessualmente trasmesse, come sifilide ed epatite, ma senza successo: alla ricerca di volontari, sul volto dei ragazzi si dipinge solo un’espressione tra il teso e il disorientato, quella tipica di un’interrogazione difficile.

    “Questo spot è rivolto innanzitutto ai giovani e pone l’accento sull’importanza di una corretta informazione per la prevenzione delle malattie a trasmissione sessuale, come l’Aids. Avere una protagonista così popolare tra i giovani come Mara Maionchi è molto positivo e ci auguriamo che possa raggiungere tutti, anche famiglie e scuole, sottolineando la necessità di una corretta informazione per una sessualità consapevole e sicura” ha osservato Fabrizio Marrazzo, portavoce del Gay Center.

    327

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AIDSGiovaniMalattieNews SalutePrevenzioneSanità
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI