Aggressione dei cani: occhio alla Gazzetta Ufficiale

Aggressione dei cani: occhio alla Gazzetta Ufficiale

E' stata pubblicata nei giorni scorsi sulla Gazzetta Ufficiale (n

da in Benessere, Ferite, Sanità
Ultimo aggiornamento:

    Aggressioni cani

    Il problema dei cani è anche un problema sanitario e di pubblica incolumità, fermo restando che il più fedele amico dell’uomo tale sarebbe rimasto se l’uomo lo avesse sempre rispettato, invece, la piaga dell’abbandono, una dissennata gestione del randagismo con un mai fatto censimento della popolazione canina senza alcuna preparazione e senza aver mai provveduto a sterilizzare i cani, ha reso in alcune zone d’Italia il randagismo un vero e proprio problema di difficile soluzione.

    Ma in questa sede vediamo di esaminare anche un altro aspetto riguardante la tutela dell’incolumità pubblica, minata soprattutto dall’evidenza di alcune aggressioni dei cani quando questi siano mal condotti e peggio gestiti dai loro proprietari. Risulta pertanto utile segnalare la pubblicazione nei giorni scorsi sulla Gazzetta Ufficiale (n. 68) del provvedimento entrato appena in vigore e che prevede diverse novità che conviene conoscere nel dettaglio.

    Niente più Black List

    La volle l’ex ministro della Sanità Sirchia e, a suo modo, doveva servire a catalogare i cani per via della razza e sulla base di una supposta pericolosità dell’animale sulla base del riscontro della sua mole e della sua eventuale predisposizione a mordere. Oggi non è più così, la black list è stata abolita,in quanto non è possibile stabilire il rischio di una maggiore aggressività dei cani in base alla loro razza o loro incroci.

    Il proprietario risponde non solo civilmente ma anche penalmente dell’operato del proprio Fido

    Il fatto di possedere un cane implica automaticamente la responsabilità piena di chi lo conduce e risponde dell’operato dell’animale stesso. Pertanto si aggiunge alla responsabilità civile anche quella penale per chi di fatto detiene un cane a qualsiasi razza appartenuto. Ciò non vale solo nel caso in cui un cane morda, ferisca o addirittura uccida un’altra persona o animale, varrà anche nel caso in cui, ad esempio, il cane sfuggito al controllo del suo proprietario causi un incidente automobilistico, in questo caso il proprietario è responsabile sia in sede civile che penale laddove si siano determinate lesioni alle persone.

    Chi ha un cane deve sempre avere con sé guinzaglio e museruola

    A differenza di un tempo in cui sottoposti a tale limite erano solo i cani ritenuti aggressivi e mordaci, con la nuova Legge chiunque porti in giro in luoghi pubblici un cane di qualsivoglia dimensione, dovrà avere al seguito il guinzaglio che dovrà avere una lunghezza massima di un metro e mezzo e farlo indossare al cane a meno che non si trovi in particolari aree attrezzate dove non viga, previa segnalazione, l’obbligo. La museruola pure dovrà far parte del corredo dell’animale e dovrà essere indossata dall’animale laddove vi sia reale possibilità di pericolo ravvisabile dal proprietario, lo stesso che insieme all’eventuale detentore deve assumere informazioni sulle caratteristiche fisiche ed etologiche dei cani e sulle normative in vigore.

    Possibilità per i proprietari di cani di assumere formazione e acquisizioni circa il modo migliore di educare e condurre il proprio cane sulla base delle caratteristiche dello stesso.

    Per favorire ciò, sarà compito dei Comuni congiuntamente con i Servizi Veterinari delle Asl, avvalendosi anche degli Ordini professionali dei Medici Veterinari, delle Associazioni di Medici Veterinari, delle Facoltà di Medicina Veterinaria e delle Associazioni di Protezione degli Animali, mettere a disposizione dei percorsi formativi per i proprietari di cani. Tali percorsi formativi, con rilascio di specifica attestazione denominata patentino, divengono obbligatori per i proprietari di cani che richiedono una valutazione comportamentale in quanto impegnativi per la corretta gestione ai fini della tutela dell’incolumità pubblica identificati a livello territoriale.

    Segnalazione in apposito registro del cane “ morsicatore “

    A cura delle ASL e dei loro Servizi Sanitari vigerà il compito di stabilire un rischio con necessità di decretare le misure di prevenzione compresa la necessità di eventuali interventi terapeutici comportamentali cui devono essere sottoposti i cani che richiedono una valutazione comportamentale in quanto impegnativi per la corretta gestione ai fini della tutela dell’incolumità pubblica e tengono un registro aggiornato di tali soggetti.

    Ruolo dei medici veterinari libero professionisti

    Anche i medici veterinari, se liberi professionisti, hanno il compito di informare i proprietari dei cani che devono conseguire il patentino segnalando eventuali situazioni di rischio a tutela della salute pubblica.
    Assicurazione obbligatoria di responsabilità civile per cani iscritti nel registro
    I proprietari dei cani iscritti nel registro devono obbligatoriamente stipulare una polizza di assicurazione di responsabilità civile e applicare contestualmente guinzaglio e museruola al proprio animale quando si trovano in aree urbane e nei luoghi aperti al pubblico.

    Obbligo della raccolta delle feci

    E’ fatto obbligo a chiunque conduca il cane in ambito urbano raccoglierne le feci e avere con sé strumenti idonei alla raccolta delle stesse.

    Ulteriori divieti

    E’ vietato addestrare cani al fine di svilupparne l’aggressività, così come non è consentito dalla Legge operare incroci fra cani che abbiano come fine quello di esaltare l’aggressività dell’animale. Stesso divieto vale per la pratica di doping, così come è vietato effettuare interventi chirurgici estetici sui cani ai fini di modificare la morfologia dell’animale, ad esempio il taglio delle orecchie o della coda o la recinsione chirurgica delle corde vocali. Tali interventi sono autorizzati se effettuati da medici veterinari per soli scopi terapeutici e quando siano strettamente necessari.

    948

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereFeriteSanità
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI