Adolescenti: il loro cervello ha una propensione al rischio

Adolescenti: il loro cervello ha una propensione al rischio

Il cervello degli adolescenti avrebbe una determinata propensione al rischio, perché si focalizza maggiormente sulla ricompensa e non sulla considerazione delle possibili conseguenze negative

da in Adolescenti, Benessere, Cervello, Mente, Psicologia, Ricerca Medica
Ultimo aggiornamento:

    cervello adolescenti

    Il cervello degli adolescenti ha una particolare propensione al rischio. Questo significa che i ragazzi tendenzialmente sono pronti a rischiare, perché il rischio comporterebbe una vera e propria forma di appagamento per la psiche. Il problema riguarderebbe il fatto che il rischio può comportare delle conseguenze ben precise.

    Fra queste non possiamo non ricordare i comportamenti pericolosi, quali possono essere per esempio l’alcool o il consumo di droghe o quegli atteggiamenti che rendono pericolosa la guida. In ogni caso questa propensione sembra essere una caratteristica specifica dell’età adolescenziale. È quanto è stato scoperto attraverso uno studio che è stato portato avanti da Jessica Cohen dell’Università di Los Angeles nell’ambito di una ricerca che ha coinvolto tre categorie di soggetti: bambini, adolescenti e adulti.

    I soggetti hanno partecipato ad una sorta di quiz, che consisteva nell’indovinare a quale ateneo corrispondesse quello raffigurato in una foto. Chi avesse indovinato avrebbe ricevuto una ricompensa sotto forma di denaro.

    Monitorando il cervello dei diversi soggetti, si è potuto appurare che il cervello degli adolescenti mostrava maggiori segni di iperattività, nel caso venisse prospettata loro una ricompensa.

    Questo fa in modo che essi mettano più facilmente in atto comportamenti rischiosi. Il cervello degli adolescenti in sostanza, più che considerare il rischio, si concentra più sul piacere provocato dalla ricompensa. Si tratta di una fase dello sviluppo cognitivo, che la dice lunga sulla mente umana.

    Più che considerare gli adolescenti degli irrecuperabili irresponsabili, bisogna considerare quali sono i loro comportamenti dettati da una determinata fase di sviluppo.

    Immagine tratta da: www.casadonneivrea.it

    346

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AdolescentiBenessereCervelloMentePsicologiaRicerca Medica
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI