Acroyoga: cos’è, posizioni e benefici

L'Acroyoga o Yoga di Coppia è un'affascinante forma di yoga, nata in tempi recenti. Questa disciplina unisce i movimenti tipici dello yoga e gli esercizi di respirazione e meditazione alla ginnastica acrobatica e al Thai Massage. Ma cos'è l'Acroyoga, nel dettaglio? Quali sono le posizioni e i benefici che lo riguardano? Scopriamo di più in merito.

da , il

    Cos'è l'acroyoga e quali sono le posizioni migliori

    Cos’è l’Acroyoga? Quali sono le posizioni e i benefici che lo riguardano? Esistono diverse tipologie di yoga, ognuna delle quali vanta determinate caratteristiche: di queste fa parte, ad esempio, l’Acroyoga o Yoga di Coppia, che unisce gli esercizi di respirazione, meditazione e yoga alla ginnastica acrobatica e al Thai Massage. Come lascia intuire il nome, dunque, i corsi e gli esercizi di Acroyoga vanno seguiti e svolti in coppia. Le origini dell’Acroyoga sono abbastanza recenti. Scopriamo di più in merito.

    Cos’è

    Conosciuto anche come Yoga di Coppia, l’Acroyoga è una disciplina dalle caratteristiche acrobatiche. Viene svolto in coppia, con un compagno con il quale allenarsi e imparare le tecniche di base: è, infatti, possibile seguire corsi di Acroyoga per principianti, che insegnano tutte le tecniche necessarie riguardanti la respirazione, la meditazione in statica e l’esecuzione di posizioni ispirate alla ginnastica acrobatica e al Thai Massage.

    Le origini dell’Acroyoga sono abbastanza recenti: questa tipologia di yoga, infatti, è stata fondata in Occidente, solo alla fine degli anni Novanta.

    Le posizioni

    L’Acroyoga o Yoga di Coppia unisce il movimento consapevole, la respirazione e la meditazione dello yoga alla ginnastica acrobatica e al Thai Massage.

    Come detto, l’Acroyoga si svolge in coppia e di fondamentale importanza sono – come per tutti i tipi di yoga – la rilassatezza e la calma: questi due aspetti sono, infatti, necessari per riuscire ad ottenere una staticità delle posizioni e i cicli dinamici dei movimenti. Naturalmente, la fiducia tra i due partner non può e non deve mancare.

    La respirazione o pranayama va mantenuta per tutta la durata delle sessioni. Per la pratica delle sequenze, deve esserci una base, ovvero chi resta ancorato a terra, fungendo da sostegno per l’altro e un flyer, cioè chi si muove in alto, mantenendo lo sguardo rivolto verso l’alto. Chi, invece, osserva in modo oggettivo le posizioni eseguite, l’assistente, è detto “spotter”.

    Ma quali sono le posizioni e gli esercizi dell’Acroyoga? Generalmente, una sessione inizia con un cerchio in gruppo – in cui svolgere alcune posizioni yoga di riscaldamento – per, poi, passare al lavoro di coppia vero e proprio e concludere con un Thai Massage, che fornisca il giusto relax. Vediamo alcune delle posizioni da effettuare anche a solo.

    • Uttanasana: in piedi, mani sui fianchi, piegatevi in avanti e, senza piegare le ginocchia, portate i palmi o le punta delle dita a terra in avanti o dietro ai piedi, premendo i talloni a terra e sollevando il bacino.
    • La Barca: sedetevi, ginocchia vicine al petto, piante dei piedi a terra, inclinate la schiena, sollevando le gambe e formando un angolo di 45 gradi con il pavimento. Sollevate le braccia e, parallelamente al pavimento, distendetele ai lati delle gambe.

    Lo scopo delle posizioni dell’Acroyoga – che non può essere effettuato in autonomia da casa – è quello di raggiungere un equilibrio psicofisico, ricorrendo allo sforzo fisico, ma procedendo per gradi senza pretendere troppo dal nostro corpo e imparando poco per volta.

    I benefici

    Sono molti i benefici dell’Acroyoga per la salute di corpo, mente e spirito. L’Acroyoga:

    L’Acroyoga lavora nel rispetto della colonna vertebrale e della sua salute, oltre ad apportare benefici a diversi organi interni del corpo.