Acidità di stomaco: cause, rimedi e consigli su cosa mangiare

L'acidità di stomaco è rapportabile a varie cause. Vediamo insieme quali.

da , il

    Rimedi per l'acidità di stomaco

    L’acidità di stomaco può essere dovuta a varie ragioni, distinguendo anche fra un malessere passeggero o un fastidio continuo, che sono da rapportare a motivi differenti. Per risolvere il problema in ogni caso è possibile ricorrere a dei rimedi specifici, anche per quanto riguarda i farmaci da assumere. L’importante comunque è curare l’alimentazione, scegliendo bene cosa mangiare.

    Cause principali

    L’acidità di stomaco può avere cause differenti. Si può verificare nel caso in cui vengono messi in atto dei cambiamenti delle abitudini alimentari, soprattutto per ciò che concerne in ritmo, la composizione e la quantità dei cibi consumati. Se si tratta di un caso isolato, il tutto potrebbe essere ricondotto ad una cattiva digestione, specialmente nel caso in cui si è incorsi in degli eccessi alimentari. Altra causa di acidità di stomaco che si manifesta in modo continuo nel tempo può essere rappresentata dal reflusso gastroesofageo, il quale può essere alleviato tenendo presenti i cibi e le bevande da evitare e che si manifesta soprattutto con bruciori di stomaco. Ma alla base dell’acidità ci possono essere anche motivi più complessi, come l’ulcera dello stomaco o del duodeno o l’ernia iatale. Da non trascurare nemmeno eventuali cause psicologiche, come lo stress o i traumi emotivi.

    Rimedi da adottare

    Il rimedio più conosciuto contro l’acidità di stomaco è il bicarbonato di sodio, anche se esso tende a perdere presto i suoi effetti. Tra l’altro dovrebbe essere evitato in gravidanza e nei pazienti affetti da insufficienza renale e da ipertensione, perché il bicarbonato non fa altro che determinare un incremento della quantità di sodio assorbita. L’automedicazione a base di farmaci è sconsigliata. È meglio infatti rivolgersi al medico, se si tratta di un disturbo che persiste. In genere i farmaci più usati per la cura dell’acidità di stomaco sono dei medicinali antiacidi, i procinetici e gli antisecretivi. I primi servono a rendere più rapido lo svuotamento gastrico e ad ostacolare il reflusso, i secondi invece hanno la funzione di ridurre la secrezione gastrica. È questo il trattamento per l’acidità di stomaco. Ci sono anche dei rimedi naturali contro l’acidità di stomaco. Molto utile può essere l’impiego fitoterapico di aloe, menta, carciofo, cumino, rabarbaro e assenzio.

    Consigli su cosa mangiare

    Per evitare l’acidità di stomaco bisogna adottare alcune precauzioni che riguardano la dieta. I pasti dovrebbero essere frequenti, ma non eccessivi e soprattutto si dovrebbe cercare di mangiare alimenti facilmente digeribili e non irritanti. In particolare sarebbero da limitare il caffè, la Coca Cola e i succhi di frutta, perché stimolano la secrezione gastrica. Da evitare anche le bevande alcoliche, quelle gassate, il succo di limone, la cipolla, l’aglio e i cibi ricchi di grassi. In questo modo possiamo evitare anche il bruciore di stomaco connesso alla digestione.

    Se siete interessati a saperne di più sull’acidità di stomaco, potrebbero esservi utili anche i seguenti articoli:

    Acidità di stomaco: come riconoscerla, curarla ed evitarla

    Alimentazione: patate novelle contro i bruciori di stomaco

    Acidità di stomaco: come curarla facilmente

    Bruciori di stomaco: tutti i “vero e falso”