Aborto: previsione possibile

Aborto: previsione possibile

anandamide, gravidanza, aborto

da in Aborto, Bambini, Gravidanza, Salute Donna
Ultimo aggiornamento:

    Gemelli

    A parlare di Aborto in termini di prevedibilita’ e’ il portale ONDa, Osservatorio Nazionale per la Salute della Donna, che prendendo spunto da un testo medico del JAMA parla di possibile previsione in fatto di aborto: la rivista JAMA ne parlo’ a Marzo del 2008, quando usci’ lo studio basato sulle analisi del sangue delle donne in gravidanza, in cui si evidenziava la correlazione tra l’aborto e i livelli ematici di anandamide, un endocannabinoide.

    Quello che lo studio dimostra e’ che c’ una percentuale del 50% dei concepimenti che si concludono con un aborto spontaneo: secondo i calcoli fatti dunque ci sarebbe il bisogno di favorire la riproduzione del genere umano nei paesi industrializzati, dove la percentuale di donne che concepiscono e’ molto bassa, di 1 a 5, e di queste sempre di piu’ hanno una eta’ avanzata.

    Tutto lo studio considerato da JAMA presta attenzione ai valori nel sangue di ormoni e sostande endocrine, dal momento del concepimento in poi, per ridurre al massimo le possibilita’ che avvenga un aborto spontaneo.

    I livelli alti di anandamide sarebbero pero’ dei campanelli di allarme da considerare, in fatto di gravidanze, perche’ la sostanza ha la caratteristica di interagire con il testosterone.

    I rischi sarebbero in aumento man mano che dalla quantita’ di 2 nanomoli, da quel valore aumenta la possibilita’ che intervenga un aborto spontaneo; quando invece la gestante ha un valore di meno di 2 nanomoli di anandamide nel sangue, nel 98% dei casi il parto sara’ normale.

    FOTO

    324

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AbortoBambiniGravidanzaSalute Donna
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI