Abbronzatura: se ci scottiamo ce lo dice un braccialetto

Il sistema l’hanno scoperto ricercatori scozzesi di Strathclyde che hanno sperimentato e presto immetteranno in commercio un apposito braccialetto che sulla base delle variazioni cromatiche della sostanza che lo costituisce, ci ammonisce sulla necessità di spostarci all’ombra

da , il

    abbronzatura

    Una volta lo si faceva a “ pelle “ ma adesso che tutti, chi più, chi meno, siamo viziati dalla tecnologia ad ogni costo, potrà verificarsi il caso che non si sia più nelle condizioni di rendersi conto dell’eccessivo tempo che trascorriamo ad “ arrostirci “ al sole, al punto che potrebbe risultare quasi indispensabile ricorrere ad un oggetto che ci “ avverta “ in qualche modo quando superiamo quei limiti di tollerabilità consentiti al fine di scongiurare dolorosissime e dannosissime scottature o lesioni varie alla pelle.

    Il sistema l’hanno scoperto ricercatori scozzesi di Strathclyde che hanno sperimentato e presto immetteranno in commercio un apposito braccialetto che sulla base delle variazioni cromatiche della sostanza che lo costituisce, ci ammonisce sulla necessità di spostarci all’ombra.

    Tre i colori impiegati, giallo che diviene blu quando si sta per entrare nella zona “ calda “ con una striscia rosa in mezzo se il pericolo di una “ bella “ ustione è quanto mai in agguato.

    Efficace, se non addirittura maggiormente indicato per i bambini, il prezioso braccialetto.Ciò considerando che non sempre gli adulti sono in grado di capire, dal calore emanato dalla pelle dei piccoli, se e quando è il caso di spostarli sotto l’ombrellone. Eppure i bambini e gli stessi anziani sono quelli che più di altri andrebbero protetti efficacemente dai raggi del sole.