Abbronzatura: protezione con un estratto di felce

Abbronzatura: protezione con un estratto di felce

Vari studi mettono in evidenza l'azione fotoprotettiva svolta da un estratto di felce somministrato per via orale

da in Abbronzatura, Benessere, Estetica e Trattamenti, Pelle, Primo Piano, Radicali liberi
Ultimo aggiornamento:

    estate tempo di abbronzatura

    Tempo d’estate, tempo di abbronzatura. L’importante è però non dimenticare di usare la protezione adeguata. È essenziale infatti che la crema solare che siamo soliti usare obbedisca ad una serie di requisiti che non possono passare in secondo piano. In particolare è necessario che vengano soddisfatte condizioni di durata, efficacia e stabilità.

    Inoltre un altro requisito importante è il fatto che la protezione sia valida nei confronti di un ampio spettro di radiazioni, in modo da poter contare su un’abbronzatura sicura. Da questo punto di vista gli esperti puntano molto sull’azione fotoprotettiva sistemica, che può garantire una protezione più efficace e più stabile. Tra le sostanze che possono svolgere un’azione fotoprotettiva sistemica merita di essere ricordato l’estratto idroalcolico del Polypodium leucotomos.

    Si tratta di una felce, che, nel corso di un processo di adattamento dalla vita acquatica a quella terrestre, ha prodotto specifici filtri solari.

    Si è scoperto che l’estratto da questa pianta contiene composti fenolici, i quali a livello sperimentale sono stati in grado di neutralizzare i radicali liberi generati dai raggi ultravioletti del sole. L’estratto in questione possiede varie proprietà, infatti più di uno studio ha indicato che per mezzo di una somministrazione per via orale riesce a proteggere dai danni prodotti dalle radiazioni solari, riducendo anche l’eritema, in cui è possibile incorrere in seguito all’esposizione al sole.

    Le ricerche a tal proposito hanno messo in evidenza che l’estratto riesce a ridurre i danni al dna cellulare e permette di prevenire il fotoinvecchiamento, perché è capace di proteggere la pelle a livello dell’ossidazione e dal punto di vista immunologico.

    337

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AbbronzaturaBenessereEstetica e TrattamentiPellePrimo PianoRadicali liberi
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI