8 consigli per calmarsi durante una crisi d’ansia

Alcuni consigli per calmarsi durante una crisi d’ansia. Le tecniche a cui fare riferimento per alleviare i sintomi spiazzanti di un attacco di panico.

da , il

    8 consigli per calmarsi durante una crisi d'ansia

    Alcuni consigli per calmarsi durante una crisi d’ansia. Gli attacchi di panico arrivano all’improvviso con sintomi che possono rivelarsi davvero fastidiosi. Dal dolore al petto alla tachicardia, dalla difficoltà della respirazione ai tremori e alla sudorazione eccessiva. Sembra che si abbia bisogno immediatamente di un medico, ma a volte basta mettere in atto alcuni piccoli trucchi per rilassarsi subito e superare con facilità la crisi d’ansia.

    Foto di asier_relampagoestudio / Freepik

    1. Sii consapevole

    Nel momento in cui ti assale l’ansia, sii consapevole di stare avendo un attacco. Non puoi agire con la tua volontà, ma puoi almeno fare mente locale e accettare la crisi che ti sta travolgendo.

    2. Controlla la respirazione

    Il controllo della respirazione in caso di attacco di panico è fondamentale, perché permette di alleviare alcuni sintomi violenti. Siediti e cerca di respirare lentamente e profondamente. Porta le mani al petto e segui i movimenti del diaframma.

    3. Guarda verso l’alto

    Può essere una buona strategia anche quella di rivolgere lo sguardo verso l’alto, per contrastare il senso di oppressione. Quando siamo afflitti, di solito tendiamo a guardare in basso, invece con un controllo dello sguardo ti puoi sentire molto più padrone di te.

    4. Rilassa mani e piedi

    Nel corso di un attacco d’ansia alcune parti del corpo, come le mani, i piedi e il collo, tendono a contrarsi più delle altre. Cerca di rilassare queste zone.

    5. Metti acqua fredda sulle palpebre

    Tieni gli occhi chiusi e versa un po’ di acqua fredda sulle palpebre. Puoi bagnare anche il resto del viso con delle goccioline d’acqua. Si tratta di una tecnica naturale che è in grado di rilassare il corpo.

    6. Usa gli oli essenziali

    Prova a respirare alcuni degli oli essenziali che hanno proprietà calmanti e rilassanti. Puoi scegliere quelli che ti piacciono di più, anche perché molti oli essenziali hanno effetti benefici nel riequilibrare lo stato psicofisico. Puoi utilizzare la lavanda, il bergamotto, il cedro, l’arancio o la camomilla.

    7. Parla con te stesso

    Nel momento in cui sei colto dall’ansia, cerca di rimanere tranquillo e di avviare un dialogo con te stesso. Anche sottovoce, puoi pronunciare delle frasi rivolte al tuo Io, che abbiano un potere rilassante. Ti aiuteranno a rimanere attaccato al senso di realtà e a sentirti meglio.

    8. Consulta un esperto

    Spesso l’attacco d’ansia viene scambiato per una sensazione rapportabile a qualche problema fisico, come, per esempio, l’imminenza di un infarto. Se ti è possibile, consulta sul momento un esperto, come, ad esempio, un cardiologo, che ti possa rassicurare sul fatto che la questione sia soltanto psicologica.