6 trucchi per migliorare la memoria

6 trucchi per migliorare la memoria
da in Memoria
Ultimo aggiornamento: Giovedì 19/03/2015 12:22

    Memoria

    6 trucchi per migliorare la memoria e la concentrazione? Lo stress può essere una delle principali cause che impediscono alla memoria di funzionare correttamente ed al massimo delle proprie capacità: non sono poche, infatti, le persone che, coinvolte in una vita frenetica, accusano vuoti di memoria e si accorgono di non riuscire più a memorizzare e ricordare determinati particolari come un tempo. Come migliorarla, quindi? Ecco alcuni facili ed utili consigli per aiutare la memoria e la concentrazione con successo.

    1. Mantenere il proprio peso forma
    Peso forma

    Essere in sovrappeso ed ingrassare causa danni alla memoria: secondo alcuni studi, infatti, il grasso ostruisce le arterie del cervello e l’attività cerebrale. Attenzione, inoltre, alla pressione: questa tende, infatti, a restringere le arterie, causando una diminuzione del flusso sanguigno al cervello e questo tende ad aumentare il problema.

    2. Ridere
    Business people showing teamwork

    Secondo uno studio statunitense, ridere permette di aumentare il flusso sanguigno al cervello e di apportare, dunque, una maggior quantità di ossigeno con grossi benefici per la memoria. Divertirsi permette di immagazzinare e ricordare meglio le informazioni e che ridere faccia bene è risaputo da tempo. Provare per credere!

    3. Chiudere gli occhi per qualche secondo
    Occhi chiusi

    Chiudere gli occhi per qualche secondo può essere di aiuto per ricordare determinati dettagli e fissare i ricordi nella mente; a scoprirlo sono stati dei ricercatori dell’Università del Surrey. Questo processo permette al cervello di evitare distrazioni, ricordando con più precisione.

    4. Dormire sufficientemente
    Dormire

    Tra gli accorgimenti da mettere in pratica per gli smemorati, vi è quello di andare a letto presto o, comunque, dormire sufficientemente: dormire poco, infatti, ha degli effetti negativi sull’ippocampo; la parte del cervello che si occupa di archiviare i ricordi. Chi dorme di meno interrompe il processo di “catalogazione” e ciò favorisce la perdita di informazioni. Secondo alcuni studi, inoltre, dormire almeno 8 ore potrebbe prevenire la comparsa dell’Alzheimer.

    5. Mangiare mele
    Mela

    Mangiare almeno una mela al giorno non solo aiuta a togliere il medico di torno, ma permette anche di avere una migliore memoria: questo prezioso frutto riduce, infatti, la formazione di placche senili. I benefici delle mele sono noti da tempo.

    6. Cambiare abitudini
    Cambiare

    Infine, cambiare le proprie abitudini – azioni anche banali – può aiutare a preservare la memoria: ripetere, infatti, le stesse azioni quotidianamente può addormentare le cellule del cervello. Il consiglio è, quindi, quello di modificare alcuni comportamenti o azioni che svolgiamo ogni giorno per “sorprenderle” e mantenerle attive.

    642

    LEGGI ANCHE