5 semi che fanno bene alla salute

5 semi che fanno bene alla salute? Ecco i più salutari per il benessere del nostro organismo.

da , il

    In natura, sono molti i semi che fanno bene alla salute. Anche se piccoli, i semi sono estremamente benefici per la salute dell’organismo: questo tipo di alimento è, infatti, ricco di fibre vegetali, proteine e acidi grassi essenziali, il che lo rende indicato nella prevenzione di diverse malattie. I semi possono essere consumati in molti modi diversi: è possibile, ad esempio, aggiungerli alla propria alimentazione per colazione con del muesli, oppure a pranzo o a cena in insalate e molti altri piatti gustosi. Scopriamo insieme quali sono i semi più salutari per il benessere del nostro organismo.

    1. Semi di zucca

    I semi di zucca sono indicati per la prevenzione dei tumori: sono, infatti, diversi gli studi scientifici che sono giunti a questa conclusione. Sono molte le proprietà benefiche dei semi di zucca, ma il merito per la lotta al cancro è degli antiossidanti contenuti in essi – soprattutto, dei carotenoidi – e dei fitosteroli, che sono in grado di aiutare il sistema immunitario. I semi di zucca contengono anche acidi grassi omega3 e zinco; elementi nutritivi adatti per prevenire osteoporosi e artrite.

    2. Semi di chia

    I semi di chia sono ricchi di fibre vegetali, antiossidanti, proteine e calcio. Questi semi sono in grado di regolare il livello di zuccheri nel sangue e ridurre, così, il rischio di un aumento di peso e di contrarre malattie cardiovascolari. I semi di chia vantano, poi, molte altre proprietà nutrizionali.

    3. Semi di girasole

    I semi di girasole sono ottimi per chi ha problemi di digestione, per merito delle fibre vegetali contenute in essi. Inoltre, i semi di girasole sono ricchi di rame, vitamina E, selenio e acido folico, il che li rende un aiuto importante per le donne in gravidanza e per la prevenzione di patologie cardiache.

    4. Semi di lino

    I semi di lino vantano un elevato contenuto di omega3; fattore che li rende una delle principali fonti di assunzione per vegetariani e vegani: gli omega3 sono in grado di proteggere l’organismo da eventuali problemi cardiaci e, dunque, sono indicati nel trattamento di patologie come l’osteoporosi e l’ipertensione. I semi di lino possono essere consumati crudi.

    5. Semi di canapa

    Infine, i semi di canapa che possono essere considerati un alimento dall’alto contenuto proteico: sono, infatti, un’ottima fonte di proteine e contengono diversi aminoacidi, oltre agli acidi grassi essenziali omega3 e omega6. Non mancano, poi, le fibre e i fitosteroli, che li rendono un ottimo aiuto nella prevenzione di alcuni tipi di cancro, patologie cardiache e malattie come l’Alzheimer e il morbo di Parkinson.