5 cibi che causano infiammazione dei quali nessuno parla

Ci sono alcuni cibi che causano infiammazione, dei quali nessuno parla. E’ bene fare attenzione allo sciroppo d’agave, alle arachidi, al seitan, all’orzo e alla segale e allo yogurt gelato.

da , il

    Ci sono dei cibi che causano infiammazione, dei quali non si parla spesso. I principali imputati dell’infiammazione che può coinvolgere l’organismo sono spesso gli zuccheri, gli alimenti fritti e quelli grassi. Però anche altri prodotti alimentari possono creare una condizione di infiammazione nel nostro corpo. E’ proprio a partire da questa situazione che possono intervenire vari problemi di salute, comprese le malattie cardiache e l’acne. Gli esperti chiariscono che, quando c’è troppa infiammazione nel corpo, il sistema immunitario reagisce attaccando per errore le cellule ed è difficile mettere in atto i processi di guarigione. Dobbiamo essere, perciò, consapevoli dei cibi ai quali prestare attenzione.

    1. Sciroppo d’agave

    Lo sciroppo d’agave è un ottimo dolcificante, ma dobbiamo fare attenzione, perché, come spiega il Dottor Nicholas Perricone, nutrizionista e dermatologo, gli zuccheri che contiene possono debilitare le attività dei globuli bianchi del sangue, mettendo a rischio il nostro sistema immunitario. Inoltre, sempre secondo l’esperto, il sovraccarico di zucchero può far perdere alle fibre di collagene la loro forza, rendendo la pelle più vulnerabile ai danni dei raggi solari.

    2. Yogurt gelato

    Lo yogurt gelato è un dolce congelato, che contiene yogurt o altri prodotti caseari. E’ simile al gelato, ma si differenzia da esso perché ha un più basso contenuto di grassi. Secondo Andrew Weil, direttore del Centro di Medicina Integrativa dell’Arizona, alcuni di questi yogurt contengono la proteina del latte caseina, che potrebbe aumentare l’infiammazione. Non tutti questi prodotti, però, vengono realizzati in maniera uguale.

    3. Orzo e segale

    Per l’orzo e la segale il problema può essere rappresentato dalla sensibilità al glutine. Non sono così dannosi rispetto ai cibi che contengono zuccheri raffinati, ma in alcune persone possono scatenare un processo infiammatorio. E’ opportuno, quindi, non esagerare nel loro consumo.

    4. Seitan

    Secondo Melissa Wood, esperta di salute nutrizionale presso il centro Morrison di New York, il seitan contiene molto glutine, che potrebbe attivare il sistema immunitario, causando infiammazione nel tratto intestinale.

    5. Arachidi

    In base a ciò che ha riferito Melissa Wood, esperta di salute nutrizionale del centro Morrison di New York, le arachidi possono comportarsi allo stesso modo di un allergene, scatenando una risposta infiammatoria nel corpo. Gli esperti chiariscono che si tratta di uno dei cibi più pericolosi e che sarebbe meglio optare per altra frutta secca, come le mandorle.